giovedì 3 aprile 2008

Due poesie di Cesare Pavese


Passerò per Piazza di Spagna

Sarà un cielo chiaro.
S'apriranno le strade
sul colle di pini e di pietra.
il tumulto delle strade
non muterà quell'aria ferma.
I fiori spruzzati
di colori alle fontane
occhieggeranno come donne
divertite. Le scale
le terrazze le rondini
canteranno nel sole.
S'aprirà quella strada,
le pietre canteranno,
il cuore batterà sussultando
come l'acqua nelle fontane -
sarà questa la voce
che salirà le tue scale.
Le finestre sapranno
l'odore della pietra e dell'aria
mattutina. S'aprirà una porta.
il tumulto delle strade
sarà il tumulto del cuore
nella luce smarrita.

Sarai tu - ferma e chiara.



I mattini passano chiari

I mattini passano chiari
e deserti. Così i tuoi occhi
s'aprivano un tempo. Il mattino
trascorreva lento, era un gorgo
d'immobile luce.
Taceva. Tu viva tacevi; le cose
vivevano sotto i tuoi occhi
(non pena non febbre non ombra)
come un mare al mattino, chiaro.

Dove sei tu, luce, è il mattino.
Tu eri la vita e le cose.
In te desti respiravamo
sotto il cielo che ancora è in noi.
Non pena non febbre allora,
non quest'ombra greve del giorno
affollato e diverso. O luce,
chiarezza lontana, respiro
affannoso, rivolgi gli occhi
immobili e chiari su noi.
E' buio il mattino che passa
senza la luce dei tuoi occhi.



(da Verrà la morte e avrà i tuoi occhi)

Ieri sera al centro culturale c'è stato un bellissimo incontro su Cesare Pavese, tenuto dal poeta Davide Rondoni e dal Uberto Motta, professore dell'Università Cattolica (anche mio!). Bellissimo!! per ora sono riuscita a recuperare solo queste due poesie lette ma vorrei cercare tutte le citazioni!

5 commenti:

giacabi ha detto...

Pavese è uno dei miei poeti preferiti anche da poco nel mio blog ho messo un'articolo di Avvenire del mese scorso, dove un sacerdote suo amico raccontava di come nel 1944 si fosse avvicinato alla Chiesa tanto da confessarsi e ricevere Gesù.Peccato che poi non abbia trovato una compagnia come Testori ed altri.

annina ha detto...

infatti l'ho visto ieri di sfuggita l'articolo! lo leggerò al più presto...però, è incredibile trovare qualcuno di mai visto con le mie stesse passioni! mi capita spesso leggedo il tuo blog di pensarlo :)
per sto fine non lo aggiornerò il mio perchè sn al mare con 3 mie amiche evviva!a presto!

Celulite ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Gloria ha detto...

Ciao Anna. Mi chiamo Gloria e sono del Clu di Roma (uscente), ormai più giovane lavoratrice. Ho trovate stamane il tuo blog poichè ero alla ricerca a chi appartenesse la frase 'Gloria Dei vivens homo'e il motore mi ha dato il tuo blog. E'bellissimo!

annina ha detto...

Ciao Gloria! grazie dei complimenti! :)bè non ho particolari pretese su questo blog, metto solo le cose che mi colpiscono man mano, anzi alcune perchè a volte non riesco a metterci tutto quello che vorrei!