domenica 5 settembre 2010

La notte che ho visto le stelle

Aspetto che passi la notte,
notte lunga da passare
e sento il mio cuore che batte
e non smette di sognare…

Vorrei ritornare bambino nella casa di mio padre,
le storie davanti al camino e la voce di mia madre…

La notte che ho visto le stelle non volevo più dormire,
volevo salire là in alto per vedere…
e per capire

Ascolto il silenzio dei campi
dove sta dormendo il grano,
il giorno fu pieno di lampi,
ma ora il tuono è già lontano…

Vorrei ritornare bambino nella casa di mio padre,
le storie davanti al camino e la voce di mia madre…

La notte che ho visto le stelle non volevo più dormire,
volevo salire là in alto per vedere…
e per capire

La luna nasconde i suoi occhi
come donna innamorata,
il fiume l’aspetta nell’acqua
ed una notte l’ha baciata…

Vorrei ritornare bambino e guardare ancora il fuoco,
la storia più grande è il Destino che si svela a poco a poco:
la notte che ho visto le stelle non volevo più dormire,
volevo salire là in alto per vedere…
e per capire

Claudio Chieffo
(grazie per la serata!)

3 commenti:

Ser Jacques ha detto...

:-)

Duccio Mercati ha detto...

Complimenti per il blog e per la canzone di Chieffo !
Sai mica dove trovare la versione originale ? Io ho trovato solo una versione live su youtube...
Ti posto anche il link al mio blog casomai potesse interessarti.
Ciao e grazie !!!
http://www.1911dc.blogspot.com/

annina ha detto...

ciao! grazie dei complimenti...no anche io ho trovato solo quella live!